La vita è a colori e i colori sono vita…
Tale è la suggestione trasmessa dalla mostra multimediale nata dall’incontro fra sedici racconti di Alfredo Martinelli e le metafisiche interpretazioni ad opera degli artisti: Mary Cotugno, Gigi Zeppa, Antonella Vegliante, Silvia Carpentieri, Alessandro Rillo, Stefano Donatiello, Cosimo Gentile, Giada Sannelli, Titti D’Arienzo, Milena Di Rubbo, Leonardo Pappone, Maria Pia Lucarelli, Alfonsina Paoletti, Lillino Paternostro, Orazio Casbarra e Stefano Lombardi.
Ammirando i quadri e ascoltando i racconti, ci si trova, all’improvviso, catapultati in un mondo onirico in cui credenze popolari, figure femminili, animali magici, ricordi d’infanzia e adolescenza si mescolano all’incessante ricerca dell’amore e, spesso, al senso di solitudine, disillusione e attesa dell’ignoto. Questo viaggio virtuale inizia simbolicamente in un luogo lontano dal quale si raggiunge la Luna “con le parole e non coi razzi“. Ed è lì che è possibile incontrare chi, sulla Terra, avremo, forse, la fortuna di amare, dopo la nascita. Ma, durante l’esistenza, di fronte all’inesorabile fluire del tempo e all’incapacità di provare ed esprimere le emozioni, sorge l’esigenza del “qui e adesso” che si trasforma in rimembranza e fonte d’ispirazione. Così, mentre tutto cambia e l’amore e il desiderio divengono abitudine e “gentilezza“, la Natura con i suoi colori, ora benevoli ora malevoli, fa da sfondo alle surreali vicende umane. Quindi fra appuntamenti mancati, sentimenti inespressi, storie perdute, aneliamo a ritrovare noi stessi incontrando l’altro/a.
Imparai a inventare e scrivere storie perché le emozioni non diventavano parole per uscire dalla bocca, piuttosto mi rendevano afono.”
Proprio la forte valenza evocativa della scrittura e della pittura ci conduce attraverso questo singolare viaggio…

Carmen Merola

Nata a Caserta, vive e lavora a S. Maria Capua Vetere. Laureata in Conservazione dei Beni Culturali, insegna Italiano, Storia e Geografia nella Scuola Secondaria di Primo Grado. Appassionata di archeologia, arte, letteratura, teatro, cinema e astronomia, ama leggere, ascoltare musica, passeggiare e viaggiare. Scrive poesie, pubblicate da alcune case editrici, e collabora, con i suoi testi, alle opere di amici artisti.