Per la serie: me la suono e me la canto. In questo caso ho forse un po’ esagerato perché ho anche girato e montato alcune scene, comparendo in un alcune di esse. Comunque sia, non vi è da parte mia alcuna velleità artistica di fondo, ma solo la curiosità e lo sfizio di fare. Un particolare grazie a Francesca che compare nella scena finale e Angelo che mi ha aiutato con la registrazione della voce. Il brano è un estratto de “il Guerriero errante”, presente nel mio “Sparse carte – Eretica Ed. 2016” e trasformato in opera rock da La Bottega del Tempo a Vapore.

Guarda il video:

AM
Benevento, 31 gennaio 2018

0