tecnologia

L’industria dell’intrattenimento e i migliori giochi da console del 2017

4 Gen , 2017  

Mark Twain, scrittore statunitense vissuto tra il 1835 e il 1910, sosteneva che non bisogna mai separarsi dalle illusioni. Perché quando queste se ne saranno andate, può darsi che tu ci sia ancora, ma avrai cessato di vivere. Se a questa massima aggiungiamo o sostituiamo il gioco, come elemento attuale ed essenziale del vivere odierno, possiamo sicuramente affermare che lo scrittore  statunitense risulta essere decisamente contemporaneo. Un po’ come nelle intenzioni della Respawn Entertainment che lancia sul mercato dei videogames Titanfall 2, e annuncia che il 2017  inizierà in maniera stellare, visto che gli sviluppatori sono già al lavoro su un nuovo gioco della serie Star Wars. Non si tratta solo di rumors, visto che tra poco meno di 10 giorni sarà nelle sale il nuovo capitolo-spin- off della serie creata da George Lucas nel 1977. Del resto come sostiene Vincenzo Esposito, l’industria della nostalgia è l’unico settore che non conosce crisi, e non licenzia nessuno. Sarà anche vero, ma bisogna lavorare e non poco, per poter gestire i livelli di stress a cui sono sottoposti ideatori, programmatori e addetti marketing di un settore, quello dei videogames che non conosce e non ammette errori. Di fatto basterebbe vedere alla sequenza dei giochi usciti nelle scorse settimane per avere un quadro esaustivo di questa situazione. Solo per rimanere confinati nel territorio dei first person shooter proponiamo titoli di livello come Titanfall 2, Call of Duty: Infinity Ward, Battlefield I, Dishonored 2.

Per chi segue il discorso legato ai videogames di azione di sparatutto, questo è un momento altamente esaltante. Sono giochi che sotto il profilo tecnico e di giocabilità possono davvero concorrere come i migliori quattro titoli del 2017. Se poi andiamo ad aggiungere tutte le uscite che li hanno preceduti possiamo senza dubbio affermare che questo è stato un anno decisamente positivo in ottica di giochi e di tecnologia. Del resto le console classiche come Xbox e PS4 si sono ritrovate ad affrontare un trend decisamente inaspettato vista la mossa di Nintendo. Lanciare sul mercato una nuova console, con giochi vecchi e classici come quelli che hanno reso grande la casa di giochi giapponese, è stato davvero un colpo da maestri. Stiamo parlando del Nintendo Classic Mini, che riprende come idea e come tema il NES del 1983, per poter tornare ad essere una delle società protagoniste nel discorso relativo all’intrattenimento e al divertimento per giocavi e adulti.

Dopo gli ennesimi sforzi di rianimare la Wii, Nintendo ha stupito tutti riportando in auge un concetto di arcade e di giochi analogici che hanno rappresentato per almeno una generazione, il passatempo preferito e il doposcuola ideale per gli appassionati di videogames di almeno 3 continenti. Oggi grazie alle app e agli smartphone abbiamo la comodità di giocare online, ad esempio nel gioco d’azzardo, giocare le migliori slot machine direttamente tramite mobile, ma questo è un discorso che agli appassionati di console interessa fino a un certo punto. Del resto in questi giochi quello che più conta è l’azione e la dinamica. I titoli che abbiamo presentato in questo articolo sono solo una sintesi di quello che è uscito finora nel corso del 2016. Un anno molto ricco di titoli e di innovazioni, come non se ne vedevano da tempo, per il settore dei videogames.


    ,


    Comments are closed.

    Articoli correlati